La Consulente risponde:
Ciao,
Mi dici che (a breve?) dovrai rientrare al lavoro e che hai dei dubbi sulla gestione dell'allattamento in questa situazione.
Temi che il latte possa progressivamente diminuire fino a scomparire a causa delle estrazioni per lasciarlo alla baby sitter e ti chiedi se sia corretto assumere pastiglie di galega per ovviare a questo.
Ma è solo nell'ultima riga del tuo messaggio che sveli la tua maggiore preoccupazione, che è quella legata al distacco dalla tua bambina.
Se può confortarti, non sei sola in questi dubbi: tante mamme si trovano e si sono trovate nella tua stessa situazione, con la necessità di riprendere il lavoro e il desiderio struggente di non allontanarsi dal proprio piccino... è un desiderio comune, e normale persino da un punto di vista biologico.
Nei primi anni di vita, infatti, i bambini hanno un bisogno intenso di vicinanza con la mamma, intenso quanto quello di essere nutriti. Allo stesso modo le mamme sono portate a non separarsi dal proprio bambino, e quando questo deve avvenire per cause di forza maggiore ne soffrono. Si sentono in colpa, temono che il bambino possa soffrire la fame, che possa avere bisogno di loro quando non ci saranno e non accetti di essere accudito da altri, o che al contrario si rassegni all'assenza della mamma, per esempio.
Qual è la tua paura principale? Cosa ti spaventa di più? Da cosa pensi che dipenda?
Sapendo questo possiamo provare a dare una risposta su quanto è possibile che accada, basandoci anche sulle tante esperienze di mamme lavoratrici nelle testimonianze del libro "Allattare e lavorare... si può!", una miniera di informazioni pratiche, di testimonianze di mamme, di “trucchetti” che solo chi si ha vissuto questa esperienza può conoscere! Contiene tante storie di mamme che "ci sono passate", testimonianze, idee e suggerimenti, il tutto in pieno stile-LLL privo di soluzioni preconfezionate, perchè non esistono due mamme e due bambini uguali, ma aperto a tante possibilità, così che ogni mamma possa trovare da sè la sua soluzione.
Abbraccia l'argomento del rientro al lavoro in tutti i suoi aspetti, non solo rispetto all'allattamento: dalla scelta del tiralatte alla legislatura in materia, dalle cose da tenere a mente quando si sceglie una baby sitter o un nido a come sopravvivere alla doppia fatica di lavorare in casa e fuori quando si ha un bambino piccolo, dai sentimenti delle mamme a modi e tempi di conservazione del latte materno.
Riguardo il rischio che il latte vada via a causa della separazione posso rassicurarti subito: il seno produce latte in base a quanto e a quanto spesso viene svuotato. Poppate più ravvicinate velocizzano la produzione, poppate più distanziate la rallentano.
Ne consegue che estrazioni efficaci, effettuate con un tiralatte o manualmente, stimolano il seno in modo simile a quanto fa un bambino che poppa. Un'eventuale lieve differenza di efficacia viene facilmente recuperata dalle poppate che i bimbi richiedono quando la mamma torna ed è con loro, che servono a riempire il pancino di latte e il cuore di mamma :)
Per quanto poi riguarda la galega, non posso darti la certezza scientifica che realmente faccia aumentare il latte, perchè sulle erbe galattogoghe ci sono pochi studi e pochissimi studi seri. La tradizione popolare la include tra le piante che "fanno bene al latte" e ci sono mamme che riferiscono un aumento nella propria produzione di latte legato all'assunzione di galega. L'incertezza legittima arriva dal fatto che comunque, per essere davvero efficaci, le erbe galattogoghe vanno accompagnate a frequenti ed efficaci svuotamenti del seno, che come abbiamo detto poco fa sarebbero comunque sufficienti da soli ad incrementare la quantità di latte prodotto.
Quanto tempo, tra lavoro e spostamento casa/lavoro starai complessivamente lontana dalla bambina? Sai già se avrai la possibilità di tirarti il latte durante l'orario lavorativo (con un tiralatte ad attacco doppio ci vogliono circa venti minuti)?
Fare mente locale su questi aspetti ti può essere utile per pensare ad un piano, ad una strategia per realizzare il tuo scopo di lasciare a casa con la bambina e con la baby-sitter anche un pezzetto di te: il tuo latte!
Non temere: allattare e lavorare si può!

Altre fonti di informazioni

L'arte dell'allattamento materno, la guida all'allattamento de La Leche League.

Allattare e lavorare si può

Da mamma a mamma n. 45, 51, 59

L'allattamento moderno n. 19, 21, 24, 78, 82

Il libro delle risposte cap. 8 e 19

Puoi trovare i libri de La Leche League e abbonarti alle pubblicazioni periodiche presso una Consulente de La Leche League oppure scrivendo all'indirizzo iQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.