Aiutare il bambino con una schisi a prendere il latte

Mia figlia (2 settimane) ha una schisi del palato molle. In ospedale non mi hanno dato particolari indicazioni per l’allattamento. All’ultimo controllo non aveva ancora recuperato il peso della nascita. Dovrò darle delle aggiunte?

Come per tutti i bambini, bisogna escludere altre cause di una scarsa crescita, e tenere sotto controllo il bambino per essere sicuri che sia ben idratato mentre si lavora sulla gestione dell’allattamento. Probabilmente tuo figlio ha bisogno di qualche accorgimento in più per aiutarlo a prendere abbastanza latte, soprattutto in questa fase iniziale. Una Consulente de La Leche League potrà aiutarti a valutare la vostra situazione.

Durante il periodo di apprendimento, o durante i mesi precedenti al’intervento della chiusura del palato, si può:

-    avviare una produzione di latte spremuto sufficiente per nutrire il bambino

-    aiutare la produzione di latte estraendolo alla fine della poppata

-    tirare il latte da tutti i due seni contemporaneamente, con un buon tiralatte elettrico ad attacco doppio, con un notevole risparmio di tempo.

Possono essere utili anche queste letture: 

Come posso incrementare la mia produzione di latte?

Allattamento e labio/palatoschisi. Quali sono le difficoltà? (Parte prima – Il sostegno)

Allattamento e labio/palatoschisi. Quali sono le difficoltà? Gli ausilii

 

Puoi approfondire questo argomento contattando una Consulente de La Leche League e consultando le pubblicazioni de La Leche League, reperibili presso le Consulenti o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.